Cosa fare quando la morte avviene in casa

"Nessuno di noi sarà mai veramente pronto ad affrontare la morte di una persona cara"



ᐅ Cosa fare in caso  di morte in casa Quando il decesso avviene in casa oltre al dolore si aggiunge la preoccupazione di dover provvedere agli aspetti pratici e burocratici.


Segui queste indicazioni e risolvi la maggior parte delle incombenze.




Chiama il medico di famiglia


La prima cosa che devi fare è chiamare il medico curante, deve constatare il decesso, rilasciare la documentazione per la denuncia di morte e la compilazione del modulo Istat. Ricorda che il dottore della guardia medica non è abilitato, è necessario quindi chiamare un medico di base.



Delega a parenti o amici (se puoi)


Non rimanere solo, è il momento di chiedere l’intervento di parenti o amici, magari emotivamente meno coinvolti per aiutarti a sbrigare le pratiche burocratiche, a comunicare a parenti e amici la notizia del decesso e ad organizzare le prossime ore.



Cerca un’agenzia funebre (seria) e ottieni un preventivo


Dopo la visita del medico curante, resta da chiamare il medico necroforo dell'Asl e fare la denuncia di morte in Comune, di solito a tutto questo provvede l'impresa funebre. E' arrivato quindi il momento di affidarsi ad un professionista.


in caso di lutto non fare anche tu questo errore...
Non affidare la persona cara alla prima agenzia che capita!

non rischiare che qualcosa vada storto o brutte sorprese al momento di saldare i conti

il funerale è un evento unico, non puoi rimediare la prossima volta!


Ecco come trovare l'impresa giusta per un servizio perfetto e ottenere prima un

Preventivo Dettagliato Anonimo
Condividi su Whatsapp Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Pinterest Condividi su Linkedin
CHIUDI Utilizziamo coockie tecnici e di terze parti. Continuando la navigazione ne accetti l'utilizzo. informativa privacy.